Cart
  • No products in the cart.
Back to top
Babookidsdesign / Blog  / Le mie attività in vacanza: a casa
Le mie attività in vacanza: a casa

Le mie attività in vacanza: a casa

“L’oggetto di questi esercizi non è il vero scopo di essi: il bambino ubbidisce a uno stimolo interno…”

Maria Montessori (La mente del bambino)

Un minuto - Corraini Edizioni
Buoni come noi Franco Cosimo Panini
Pronti, via! - Terre di Mezzo
Una storia molto in ritardo - Terre di Mezzo
Pomelo Elefantino da giardino - Terre di Mezzo
Il più folle libro illustrato con tutti i colori del mondo di Otto

Sicuramente nei mesi miti e caldi dell’estate passare il più possibile del nostro tempo all’aria aperta è la scelta migliore. Tantissime sono le attività da poter fare in giardino, nell’orto o in campagna.

 

Leggi anche:

Le mie attività in vacanza: nell’orto

Le mie attività in vacanza: in campagna 

Figura legno volpe grande - Holztiger
Figura legno Tasso - Holztiger
Casa sull'albero grande THK Magic Wood
Figura legno Abete piccolo - Holztiger

Ma se questo non è possibile, nelle ore più calde della giornata o al ritorno dal centro estivo, ecco alcune idee per trascorrere il tempo in casa:

GIOCO LIBERO

MANIPOLAZIONE

MOVIMENTO DELLA MANO

VITA PRATICA

DSC_3980
DSC_3976

GIOCO LIBERO e GIOCO DESTRUTTURATO

 

Il gioco libero e il gioco destrutturato sono attività fondamentali per lo sviluppo dell’autonomia e della soggettività del bambino. Ecco perché è fondamentale creare un ambiente che accoglie e stimola queste attività. Un ambiente il più possibile ordinato che invita al gioco e permette la concentrazione.

 

Un ambiente che offre materiali e attività creative adatte alle diverse fasi di sviluppo del bambino. Il materiale open-ended o looseparts offre una grande versatilità di utilizzo senza limiti di età o genere sia per il gioco libero che destrutturato.

 

Per saperne di più leggete anche: Gioco destrutturato: come partire

DSC_0179
DSC_3913
tappeto montessori
invito-al-gioco-22
travasi-montessori-2
DSC_3837

E’ importante presentare al bambino ogni attività in modo chiaro.

Il vassoio è il mezzo più corretto per presentare i giochi logici, ma non solo, e invitare naturalmente il bambino a completare o svolgere il gioco proposto. Per questo motivo presentare il gioco “smontato” o da completare è il modo migliore per attirare l’attenzione dei più piccoli ma non solo. I bambini hanno un impulso naturale a trovare soluzioni creative ai problemi che li si pongono di fronte.

Alcuni esempi: un vassoio con verdure da tagliare e un coltello, una bambola sdraiata vicino alla valigia del dottore, un vassoio della colazione pronto per essere servito, un palo con anelli al fianco da impilare ecc…

 

 Per saperne di più leggete anche:

Dal secondo anno di vita: l’ambiente e le attività (1-3 anni)

Dal secondo anno di vita: le attività logiche (1-3 anni)

Children's toaster set Little Dutch
Set del the in legno dipinto Sebra
Children's coffee machine Little Dutch
Set frutta da tagliare Plan Toys
Gioco simbolico Set dottore Konges sløjd
Set pasticcieria con planetaria Tender Leaf

Dopo le carte per rafforzare il pensiero logico-matematico, 34 schede attività (2-10 anni) di attività, per comporre, mettere in sequenza e contare (le trovate QUI) abbiamo pensato di realizzare un nuovo kit carte gioco.

Un materiale che vuole essere un altro esempio del potenziale illimitato delle Looseparts e che spero possa esservi utile!

 

9 carte ingredienti pizza + 4 carte ricetta zuppa da utilizzare con il  nostro Starter kit mandala Grapat.

Set da cucina vintage cooking set Vilac
Set gioco pentole in legno Egmont Toys
Gioco cucina portatile con padella Plan Toys
Set gioco servizio tavola Natural Plan Toys
Toy kitchen mint Little Dutch

MANIPOLAZIONE

 

Un’attività adatta a grandi e piccini, questo tipo di attività serve per stimolare emozioni positive, sostiene la formazione dell’intelligenza emotiva ed é un potente strumento per calmare e rasserenare.

Attraverso la manipolazione il bambino oltre al senso della vista, stimola anche quello del tatto, dell’olfatto e perché no del gusto. Stimolare sensi spesso dimenticati aiuta il bambino ad avere una piena consapevolezza di sé e lo aiuta a crescere in armonia e in equilibrio.

Set sei formine taglia biscotti Gluckskafer
Matterello in legno 24 cm Gluckskafer
Set 4 pezzi Argilla da modellare naturale Costa Arteko
Mandala monete blu Waldorf Grapat

La pasta da modellare è uno strumento prezioso per sviluppare la creatività e la manualità. Potete proporre insieme alla pasta alcuni strumenti con cui il bambino può sperimentare e creare. Bastoncini, formine, sassi, foglie. La pasta può essere bucata con il dito, tagliata, strappata, stesa … un materiale trasversale che va bene per tutte le età, ottimo per far giocare insieme anche bambini di età differente.

Set 4 barattoli pasta modellabile primari Djeco
Set artistico Mosaico pasta modellabile e perle Djeco
Set 4 pezzi Argilla da modellare naturale Tropisch Arteko
Set artistico Mosaico pasta modellabile e stampi Djeco
Set 4 barattoli pasta modellabile sweet Djeco

MOVIMENTO DELLA MANO

 

“L’intelligenza del bambino raggiunge un certo livello senza far uso della mano: con l’attività manuale egli raggiunge un livello più alto ed il bimbo che si è servito delle proprie mani ha un carattere più forte” 

Maria Montessori (La mente del bambino)

Materiale euristico pinza in bambù
Set artistico POMPOMS COLLAGE - Dogs Djeco
Kit perline per collane e braccialetti Little animals Djeco

Il bambino apprende soprattutto attraverso la manipolazione prima e il controllo della mano successivamente sviluppando attraverso essi la propria intelligenza.

Per ogni attività di apprendimento la concentrazione è una parte fondamentale. Nel bambino piccolo questo tempo di attenzione è labile e facilmente dissolubile. Cercare di cogliere i momenti in cui il bambino si concentra naturalmente attraverso l’ambiente e le attività è il ruolo dell’adulto.

Perché favorendo la concentrazione essa non potrà che svilupparsi e i tempi di attenzione e lavoro saranno sempre più lunghi.

Riempire, svuotare, infilare, chiudere e aprire le prime attività che a partire dai 18 mesi costituiscono uno dei periodi sensitivi più importanti del bambino fino all’età scolare. La mano diventa sempre più precisa e coordinata ma affinché questo accada serve lentezza, tempo e concentrazione.

VITA PRATICA

 

Sicuramente tra le attività più amate dal bambino vi sono i gesti quotidiani: cucinare, pulire, stendere e lavare.

“Attraverso a vita pratica il bambino realizza un lavoro insieme mentale, emotivo e fisico. Impara ad essere indipendente, a concentrarsi e ad analizzare la sequenza logica di un’attività…” Ève Herrmann (100 Attività Montessori)

 

Per approfondire potete leggere anche: Routine e gesti quotidiani

Ciotolina bassa legno 14 cm Gluckskafer
Gioco frusta in acciaio piccolo pasticcere
Set gioco utensili cucina in legno Egmont Toys
Sbattitore a manovella piccolo pasticcere
Dosatore graduato 12 litro Gluckskafer

Cucinare insieme o da soli è sicuramento una delle attività di vita pratica più trasversale.

Misurare, versare, mescolare, travasare, tagliare, sbucciare, sgranare, impastare, seguire i vari passaggi e le istruzioni. Un processo veramente completo e di grande realizzazione per il bambino.

Mamma cucino da solo!

Non importa quanti anni abbia il nostro bambino, in qualunque momento si possono svolgere delle attività con lui, con un grado di coinvolgimento differente in base agli interessi e alle competenze possedute. In cucina, le finalità dell’esperienza non si riducono alla preparazione di una pietanza ma riguardano lo stare insieme, affinare la manualità, familiarizzare con il cibo e gli strumenti della cucina, conoscere le quantità e svolgere un’azione per la famiglia.

 

Insieme a @mamwish abbiamo realizzato una ricetta attraverso immagini per la preparazione di un dolce. In questo modo anche il bambino piccolo potrà seguire le istruzioni senza aver bisogno di leggere i vari passaggi.

 

Troverete le schede nelle “Attività in vacanza: a casa” in fondo all’articolo!

LO SCAFFALE O ANGOLO DEI GIOCHI

 

Anche se il tempo trascorso in casa nelle belle giornate estive non è moltissimo, lo scaffale basso Montessori ha un ruolo fondamentale nello sviluppo dell’autonomia. Deve essere raggiungibile liberamente dal bambino e offrire una serie di attività riposte in modo ordinato e chiaro. Sono sufficienti due ripiani per una larghezza di circa 1 metro per esporre 6-7 attività per volta. Ciclicamente le attività possono essere sostituite a “rotazione” (ogni 2-3 settimane). In questo modo l’interesse del bambino rimane sempre attivo invitandolo ad esplorare.

 

Per approfondire potete leggere Dal secondo anni di vita: l’ambiente e le attività

Vassoio-da-costruzione-38-cm-Grapat-20-214 (1)
Libreria-per-bambini-2-scaffali-Waldorf---Gluckskafer (2)
scaffale montessori

La corretta presentazione delle diverse attività è fondamentale per permettere al bambino di giocare in autonomia e assecondare il suo naturale bisogno di indipendenza.

L’ordine permette al bambino di muoversi con sicurezza nel ambiente e di riconoscere e distinguere facilmente le attività proposte. In questo senso il contenitore dell’attività assume un ruolo molto importante. A seconda del materiale da presentare si potranno usare vassoi, scatole o cestini. La disposizione dei giochi in contenitori permette al bambino di individuare l’attività-gioco che vuole svolgere senza distrazioni e di riporre facilmente il materiale una volta terminato il gioco.

 

Ogni cosa al suo posto, un posto per ogni cosa!

CARTE DELLE NOMENCLATURE MONTESSORI

 

Le carte delle nomenclature (o flashcards ) e le schede tematiche fanno parte del materiale montessoriano.

Lo scopo delle carte delle nomenclature è aiutare i bambini nell’acquisizione del linguaggio, nell’ampliare il proprio vocabolario, classificare gli oggetti per gruppi e famiglie oltre che introdurre indirettamente la lettura attraverso l’osservazione delle parole associate alle immagini.

Possono essere usate a partire dai 18 mesi e rese man mano più complesse durante le varie fasi di crescita.

Per sapere come si usano leggete anche “Dal secondo anno di vita: il linguaggio”

 

Insieme alle schede tematiche sono un ottimo materiale di approfondimento e apprendimento.  Perfette per rafforzare il tema del tavolo-osservatorio, per stimolare l’interesse e la curiosità.

Utilissime per imparare attraverso l’osservazione e il gioco, perfette a partire dai 2 anni non hanno limiti di età. Basterà proporre il materiale in base allo sviluppo del bambino. Per i più piccoli: nomi, colori, associazioni. Per i grandi le prime nozioni di botanica, matematica, lettere.

francesca-papaleo

attività di Francesca Papaleo

Carte-apprendimento-Baboo-frutta-e-ortaggi-98-carte-+-24-Schede-didattiche (19)

scritto da Nadia Migliorato

foto di giuliegiordi

ALTRE ATTIVITA’ CHE POTREBBERO INTERESSARTI

LA NOSTRA SELEZIONE PER TE

Facebook
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.